Chioschi in centro monza

Abbiamo appreso  dagli organi di stampa che il progetto di installare  ben tredici  chioschi in centro storico è stato approvato in Giunta nei giorni scorsi  e abbiamo aderito all’iniziativa comune con più associazioni.

www.mbnews.it/2015/11/comitati-a-monza-arrivano-i-chioschi-che-deturpano-il-centro

LETTERA   APERTA  AL SINDACO SCANAGATTI

Egregio signor Sindaco ,

abbiamo appreso da organi di stampa  che il progetto presentato dalla società  Saum srl.  di installare  ben tredici  chioschi,  dalla superficie variabile fino a i 60/70 mq ciascuno,  è stato approvato in Giunta nei giorni scorsi .

Essi sarebbero sistemati in centro nel percorso  dalla stazione ai Boschetti Reali  e in piazza Garibaldi , Oasi di San Gerardino, e vicinanze .

Il nostro sconcerto è decisamente aumentato di fronte al rendering che un giornale monzaese  ha pubblicato sul futuro prossimo di piazza Carrobiolo: uno dei pochi angoli della nostra monza, insieme all’Oasi di San Gerardino, e il Duomo, libero da auto, che offre a cittadini e visitatori la visione della bella facciata cinquecentesca  della  chiesa di Santa Maria del Carrobiolo e del convento dei Barnabiti. Come possiamo vedere la piazza sarebbe deturpata dall’ingombro massiccio di tale manufatto. Ugualmente in  piazza Garibaldi  dove coprirebbe la vista  del Tribunale, per non parlare del piccolo e piacevolissimo slargo  di San Gerardino , e via così .

Sinceramente non comprendiamo  la necessità di tali presenze deturpanti: il percorso menzionato è ampiamente dotato di esercizi commerciali  e servizi  e non ha bisogno di altre proposte  similari; ci meravigliamo, inoltre, che l’Associazione Commercianti non abbia rilevato un pericolo di forte concorrenza.  Se la motivazione addotta è la riqualificazione della città ci sembra che emergano delle evidenti contraddizioni; se  lo scopo dichiarato  è la  distribuzione di informazioni  ai turisti, noi proponiamo che tali  pieghevoli vengano distribuiti  gratuitamente dai bar, dalle edicole, in stazione  e soprattutto dai punti di informazione  a ciò preposti.

Le  Associazioni culturali  che firmano questa lettera chiedono a lei e alla Giunta di ripensare tale decisione , o quanto meno di ridimensionare sensibilmente il numero di tali installazioni salvaguardando i luoghi sensibili.

Le Associazioni fino a ora aderenti:

Amici della Musica

Associazione Amici dei Musei di monza e Brianza onlus

Associazione Mazziniana Italiana sez. di monza onlus

Associazione Mnemosyne

Circolo Arti Figurative

Circolo Legambiente monza

Collegio degli Architetti e Ingegneri di monza

Comitato Bastacemento

Comitato La Villa Reale è anche mia

Comitato per il Parco Antonio Cederna

Corale monzaese

Energie Nuove

Italia Nostra sez. di monza

La Casa della Poesia di monza

Omilia

Pro Cultura Carrobiolo

Thuja Lab A.P.S.

Università Popolare monzaese

 

monza 9 novembre 2015