L’importanza di imparare a fare rete

Associazioni piccole come la nostra (si, certo, Legambiente nel suo complesso è molto grande, ma i singoli circoli spesso sono molto piccoli) hanno bisogno di altre associazioni con cui lavorare, fare progetti, pensare, costruire.

Per questo domenica scorsa abbiamo partecipato alla giornata “Sostenibilità in rete” organizzata da Progetto Co-Scienza al LibertHub di Monza.

 

È stato molto bello, interessante e utile.

Abbiamo conosciuto realtà di cui avevamo sentito parlare o che non conoscevamo affatto. Abbiamo incontrato persone che come noi amano fare qualcosa per il mondo che li circonda, per gli altri, per l’ambiente. Persone e associazioni animate dalla forza che viene dal sentire che si sta facendo qualcosa di buono e importante, e che quindi non badano ai risultati dell’oggi, al successo o al fallimento del momento, ma lavorano e pensano nel lungo periodo e si spendono con generosità e gioia.

La bravissima Francesca Martina ci ha fatto da facilitatrice, ci ha “costretto” a concentrarci su un solo tema, in un tempo limitato, e cominciando già quel giorno a costruire i primi passi di nuove collaborazioni. Ne siamo usciti arricchiti, stanchi ma felici.

E avremo un settembre pieno di belle cose.

La prima, che ci porterà a lavorare con le consulte cittadine, sarà la raccolta firme per mantenere a Monza gli spazi verdi che una costante e cieca speculazione edilizia sta togliendo ai cittadini. Vogliamo più verde non solo perché è più bello, ma perché ci serve per respirare, per assorbire gli eccessi delle pioggie, per riequilibrare il rapporto con l’ambiente. Vi daremo notizie al più presto di come partecipare alla raccolta firma.

Intanto buona giornata e a presto